venerdì 26 febbraio 2016

Cuccurucucù paloma, da quando sei andata via…

Scendo. Chiudo e mi incammino.
Piove ma sono sudato e vado in fretta, voglio bruciare il tempo adesso perché da quando sei andata via non esisto più - il mondo e’ grigio il mondo e’ blu. Nella hall non ti vedo, rallento no, non ci sei.
C’è quell’altra la tua collega bionda con le tette grosse, Mazzeni , Mazzini non me lo ricordo. Quella con l’aria da finta scema che mi guarda sempre strano come se fossi un marziano. Te non ti vedo, ti sarai allontanata . L’altra mi ha inquadrato e mi fissa:
– Beh che fai? Resti lì? Vieni vieni, bellino, che c’è, cerchi Giulia?
- Ciao, passavo da qui ( detto male) e infatti la Mazzeni-Mazzini mi compatisce con lo sguardo…
– Giulia??? Giulia è in malattia. Non lo sai? Ha spedito certificato medico, ha l’influenza ( Te lo dico io che tipo di influenza ha, scemo di un minchione che le corri dietro mentre ci sarebbero occasioni da prendere senza sforzo e tu vai dietro ad una scema montata che se nefrega di te. Scemo che più scemo non si può ). Ha detto che rientra venerdì-
Stop, non parla più. Mi fissa con gli occhi tondi e aspetta che io apra bocca. Le avrò detto qualcosa ma non lo ricordo. Viaggio a vuoto. Giulia non c’era e non mi aspettava, non ho potuto fare la parte dell’uomo intelligente che capisce, apre prospettive, costruisce un rapporto e sa sorridere degli inciampi. L’ira funesta dei profughi afgani che dal confine si spostarono nell’Iran. Il mondo e’ grigio il mondo e’ blu Cuccurucucuu’ Paloma ahi ahi ahi ahi ahi cantava. Lady Madonna (I can try) with a little help from my friends. Goodbye Ruby Tuesday come on baby let’s twist again. Once upon a time you dressed so fine, Mary like just a woman, like a Rolling Stone.
Da quando sei andata via non esisto piu’.

Nessun commento:

Posta un commento

Puoi commentare

Visualizzazioni totali